La geriatria (dal greco γέρων, "vecchio, anziano" e ἰατρεία, "cura") è una disciplina medica che studia le malattie che si verificano nell'anziano e le loro conseguenze disabilitanti, con l'obiettivo fondamentale di ritardare il declino funzionale e mentale, mantenendo al contempo l'autosufficienza e la miglior qualità di vita possibile.

La cardiologia è una branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e della cura (farmacologica e/o invasiva) delle malattie cardiovascolari acquisite o congenite.

La cardiologia è una disciplina che negli anni più recenti si è molto evoluta e al suo interno si sono sviluppate specialità come l'emodinamica e l'elettrofisiologia.

Le malattie cardiovascolari sono ancora la prima causa di morte al mondo (50 % del totale dei paesi sviluppati e 25% nei paesi in via di sviluppo).

Fra le malattie cardiache più diffuse ritroviamo l'Angina stabile da sforzo, l'Angina instabile e l'Infarto del miocardio.

 

 

 

Farmaci potenzialmente a rischio di prolungare il tratto QT

Farmaci cardiovascolari

Amiodarone
Chinidina
Disopiramide
Dobutamina
Dopamina
Efedrina
Epinefrina
Flecainide
Ibutilide
Indapamide
Isradipina
Midodrina
Norepinefrina
Sotalolo

Farmaci SNC
 

Aloperidolo
Amitriptilina
Citalopram
Cloralio idrato
Clorpromazina
Clomipramina
Droperidolo
Felbamato
Fluoxetina
Galantamina
Imipramina
Levomepromazina
Litio
Metadone
Metilfenidato
Nortriptilina

Olanzapina
Paroxetina
Quetiapina
Risperidone
Sertindolo
Sertralina
Tioridazina
Tizanidina
Trimipramina
Venlafaxina

Farmaci GI

Dolasetron
Domperidone
Granisetron
Ondansetron

     
           

 

Farmaci respiratorio
Salbutamolo
Salmeterolo
Terbutalina

Farmaci antibatterici
Azitromicina
Ciprofloxacina
Claritromicina
Eritromicina
Levofloxacina
Moxifloxacina
Ofloxacina
Cotrimossazolo

Farmaci antivirali
Amantidina
Foscarnet

Farmaci antiparassitari
Clorochina
Meflochina
Pentamidina

Farmaci antimicotici
Fluconazolo
Itraconazolo
Ketoconazolo
Voriconazolo

Farmaci decongestionanti nasali e antistaminici

Fenilefrina
Fenilpropanolamina
Pseudoefedrina
Terfenadina

Altri farmaci
Alfuzosina
Octreotide
Sibutramina
Tacrolimus
Tamoxifene
Vardenafil 

 

IMPOTENZA

L’impotenza o disfunzione erettile (DE) é definita come l’incapacità dell’uomo di raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente per ottenere un rapporto sessuale soddisfacente.

In Italia il 15-16% degli uomini soffrono di questo problema, precisamente:

Range di età

Percentuale con Disfunzioni Erettili (%)

18-29

2.1

30-39

1.9

40-49

4.8

50-59

15.7

60-69

26.8

>70

48.3

 

La psichiatria è la branca specialistica della medicina che si occupa della prevenzione, della cura e della riabilitazione dei disturbi mentali dal punto di vista teorico e pratico.
Essa è definibile come una "disciplina di sintesi", in quanto il mantenimento e il perseguimento della salute mentale, che è lo scopo fondamentale della psichiatria, viene ottenuto prendendo in considerazione la persona nella sua globalità cognitiva, emotiva, relazionale ed organica.
Lo psichiatra ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia, specializzandosi in Psichiatria.
In quanto medico, può prescrivere farmaci generici e/o psicofarmaci e richiedere e valutare esami clinici.
La sua formazione è maggiormente incentrata sulla patologia mentale e bio-chimica, servendosi di tecniche e strumenti essenzialmente fisici e biologici.
Dunque, lo psichiatra è un medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento anche farmacologico dei disturbi cognitivi, emotivi, comportamentali.
Le sue attivita possono comprendere: creare una relazione col paziente; esaminare il paziente attraverso il colloquio, test psicologici ed esami di laboratorio; analizzare il passato del paziente e la sua storia medica; effettuare una diagnosi, selezionare e somministrare i farmaci, verificare gli effetti della terapia in incontri successivi.
Il ruolo dello psichiatra è rilevante nella cura dei disturbi mentali e nel suo lavoro, tende, da un lato, ad inquadrare lo stato morboso della persona in modo da poter riconoscere  una sindrome mettendo insieme i sintomi secondo un quadro predefinito e scientifico: in tal modo si può ottenere una diagnosi sintomatica del disturbo da cui partire per realizzare un trattamento mirato; d'altro canto considera l'individuo in modo complesso, osservando i sintomi come una risultante soggettiva della storia e della condizione della persona nel suo complesso.

 

Informazioni

Si informa che sono accettate le principali carte di credito e bancomat

Perdere peso?

Vuoi perdere peso?

Presso lo studio MIDA è possibile richiedere una consulenza per la dieta proteica. Contattaci adesso.

Cerca nel sito

Utenti online

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online

Area privata

Inserisci le credenziali in tuo possesso o richiedile alla pagina contatti.